La ragazza nella nebbia – Donato Carrisi ci sfida impunemente

26 Nov

Qucop (1)ando chiudi un libro e ti scatta l’urgenza di scriverne di parlarne di dire a tutti cosa ne pensi i casi sono due, o hai letto la ciofeca dell’anno o una storia splendida. Ho finito La ragazza nella nebbia e non ho potuto aspettare neanche un giorno. Donato Carrisi si è fatto attendere ma dire che ne è valsa la pena sarebbe estremamente riduttivo. Della trama vi posso dire che scompare una ragazzina che non si trova nonostante sia sparita in un paese piccolo, nonostante la cerchino ovunque, nonostante…Ma quello che fa Carrisi è altro, la storia in se, l’indagine sui fatti, che pure vi assicuro sono magistralmente costruite, sono un contorno; quello che fa è puntare i riflettori, per non dire l’occhio di bue, su cosa sono oggi, ma non da oggi, le investigazioni su casi che di per se sarebbero banali, ma che diventano mediatici. L’intento è darci un pugno nello stomaco buttandoci addosso una realtà che spesso rifiutiamo di guardare o accettare; C’è davvero tutto quello che fa di un giallo una storia agghiacciante. Dalle prime pagine si capisce che qualcosa non va nell’impianto, quando la priorità non è più trovare la persona scomparsa, viva o morta che sia, quando non si cercano le prove ma un mostro da sbattere in prima pagina, diventa chiaro che giustizia è solo una parola sul dizionario. I richiami alla cronaca recente sono palesi e fanno sorgere interrogativi e dubbi dai quali forse la mediaticità appunto, ci aveva distratti. Dopo averci lasciati sgomenti con Il suggeritore; dopo averci insinuato la paura raccontandoci il Male; ci trascina nel Dubbio. Il dubbio di avere preso le comode scorciatoie che ci hanno fornito  televisione e giornali per ragioni che con la verità non hanno nessuna attinenza.  In tutto ciò, da giallara di lungo corso, vi garantisco che di gialli così belli ne trovate davvero pochi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

novembre: 2015
L M M G V S D
« Lug   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
sconsigliletterari

e scelti CONSIGLI. Dai libri all'Indice ai libri al Medio (@libri_al_MEDIO): digitus impudicus. Se l'inverno delle lettere viene, può la primavera essere lontana? (sem.cit. Shelley)

sonoaliena

Quando siete felici, fateci caso (Kurt Vonnegut)

libroguerriero

se non brucia un po'... che libro è?

aurelioraiola

(no, non è uno scioglilingua)

Gli incroci della Zanca

Ogni giorno incrociamo le vite degli altri: riconoscersi e guardarsi con interesse

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

massimocassani - i romanzi

Di verbi, sostantivi e pochi avverbi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: