La rabbia l’orrore

12 Lug

Volevo scrivere qualcosa sul fatto di oggi, ma oltre 20 morti meritano rispetto, quindi scriverò ma non oggi. Lo farò perché è il mio blog, il mio diario, quello che mi serve per non esplodere. Ma lo farò nei prossimi giorni, prima cercherò per quanto possibile di raccogliere il maggior numero di informazioni, perché di qualcuno la colpa deve essere. Perché oltre 20 morti e le loro famiglie si meritano almeno qualche parola sensata e non urlata fuori dalla rabbia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

luglio: 2016
L M M G V S D
« Giu   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
sconsigliletterari

e scelti CONSIGLI. Dai libri all'Indice ai libri al Medio (@libri_al_MEDIO): digitus impudicus. Se l'inverno delle lettere viene, può la primavera essere lontana? (sem.cit. Shelley)

sonoaliena

Quando siete felici, fateci caso (Kurt Vonnegut)

libroguerriero

se non brucia un po'... che libro è?

aurelioraiola

(no, non è uno scioglilingua)

Gli incroci della Zanca

Ogni giorno incrociamo le vite degli altri: riconoscersi e guardarsi con interesse

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

massimocassani - i romanzi

Di verbi, sostantivi e pochi avverbi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: